Segnala concorso | Segnala mostra/evento | Segnala corsi| Newsletter | Contatti

Concorso Fotografico Amnesty International gruppo Italia 290 "RISCATTATI"


Il gruppo 290 di Amnesty International invita appassionati di fotografia, professionisti e non, a ritrarre scene che possano raffigurare un riscatto da una discriminazione/violenza di genere o che denuncino tale abuso.
La discriminazione oggetto del concorso è una discriminazione basata sul genere al quale una persona decide di appartenere. Per questo, gli abusi da denunciare o i riscatti da mostrare, riguarderanno anche la discriminazione transfobica.
La foto vincitrice sarà pubblicata sul trimestrale di Amnesty International Italia e all'autore verrà assegnata una targa da parte di Amnesty. Tutte le foto partecipanti verranno portate in mostra tra i maggiori locali della città di Palermo.

Le foto potranno essere inviate all'indirizzo gr290@amnestysicilia.it dal 25 Aprile 2017 al 31 Luglio 2017.


Pagina Facebook --> https://www.facebook.com/events/449488542067553/?acontext=%7B%22action_history%22%3A%22null%22%7D

REGOLAMENTO --> https://www.file-pdf.it/2017/04/24/regolamento-modulo-iscrizione-liberatoria/regolamento-modulo-iscrizione-liberatoria.pdf

CONTATTI --> gr290@amnestysicilia.it ; +393802611170 ; https://www.facebook.com/amnestypae/?fref=ts

Disclaimer. Reflexlist.com non e' legato in nessun modo ai concorsi, agli eventi, alle mostre, ai corsi e ai workshop segnalati e ai loro organizzatori, pertanto declina qualsiasi responsabilita' e non rispondera' a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarita'.

Per maggiori informazioni (bando, scheda di partecipazione, etc. etc.) visitate il sito degli organizzatori
www.file-pdf.it/2017/04/24/regolamento-modulo-iscrizione-lib
Concorso fotografico

Iscrizione gratuita  

Scad.   31/07/2017

Chi può partecipare?   Tutti

Online?   si

Tema:   Un riscatto da una discriminazione/violenza di genere o che denuncino tale abuso

Cosa si vince?   La foto vincitrice sarà pubblicata sul trimestrale di Amnesty International Italia e all'autore verrà assegnata una targa da parte di Amnesty


www.file-pdf.it/2017/04