Segnala concorso | Segnala mostra/evento | Segnala corsi| Newsletter | Contatti | FAQ

2019 || Gennaio | Febbraio | Marzo | Aprile | Maggio | Giugno | Luglio | Agosto | Settembre | Ottobre | Novembre | Dicembre

Kētos

“È passato giusto un lustro da quando la spiaggia di Punta Penna fu protagonista di un evento eccezionale e tragico, lo spiaggiamento di 7 capodogli, alcuni dei quali furono risospinti in mare aperto, altri purtroppo perirono. Questo epi- sodio che ha colpito fortemente la sensibilità dei cittadini vastesi e non solo, e che purtroppo si ripete in molte altre parti del mondo, sarà lo spunto per una riflessione: i ricercatori del National Center for Atmospheric Research (NCAR) che sul Global Biogeochemical Cycles hanno pubblicato recentemente lo studio intitolato “Finding forced trends in oceanic oxygen” ci avvisano che i cambiamenti climatici causati dal riscaldamento globale stanno portando ad una lenta (ma neppure troppo) e inesorabile riduzione della quantità di ossigeno presente negli oceani. Questo implicherà la scomparsa di molte specie animali entro i prossimi dieci-venti anni, con tutte le relative conseguenze sulle altre forme di vita, compresa la nostra. E questo senza fare riferimento al disastro della presenza sempre più massiccia di plastiche e microplastiche in tutti i mari e gli oceani del mondo. Le balene, animali straordinari e mitici, tra l’altro anche vittime di una caccia scellerata attuata da Paesi come la Norvegia, l’Islanda e il Giappone, sono creature incredibilmente intelligenti e sensibili, con il loro ‘can- to’ comunicano tra di loro e provano emozioni simili a quelle umane. Ebbene, oggi rischiano l’estinzione e sono un simbolo macroscopico di questo fenomeno, da cui il titolo della VIII edizione: Kētos, che in greco antico designava il mostro marino, la balena, l’orca, il capodoglio o ogni genere di grande animale più o meno mitico che viveva nei mari, e chiederà ai fotografi di offrirci il loro punto di vista su questa problematica, facendo ricorso a tutta la cultura occidentale.”

Il Contest è aperto a tutti gli appassionati di fotografia.

La quota di partecipazione di € 10,00.

Deadline: 21 luglio 2019

Per maggiori informazioni (bando, scheda di partecipazione, etc. etc.) visitate il sito degli organizzatori
www.artinthedunes.it

Disclaimer. Reflexlist.com non e' legato in nessun modo ai concorsi, agli eventi, alle mostre, ai corsi e ai workshop segnalati e ai loro organizzatori, pertanto declina qualsiasi responsabilita' e non rispondera' a comunicazioni riguardanti eventuali irregolarita'.

Concorso fotografico
Iscrizione a pagamento   10,00€
Scad.   21/07/2019
Chi può partecipare?   Tutti i maggiorenni.
Online?   si
Tema:   Ambiente
Cosa si vince?   Premio in denaro di €500,00 al 1° classificato e una stampa fine art del progetto Randstad1969 al 2° classificato.
www.artinthedunes.it