Segnala concorso | Segnala mostra/evento | Segnala corsi| Newsletter | Contatti | FAQ

App | Software | Azioni Photoshop / Lightroom | Siti web | Guide fotografiche | Glossario illustrato

Capire la fotografia

Attrezzatura - Reflex - Sensore - Il formato e il fattore di crop

Le reflex digitali sono progettate in modo da utilizzare gli stessi obiettivi delle reflex a pellicola. Per funzionare al meglio però, e fare in modo che l'angolo di campo effettivo di ciascuna focale rimanga invariato nel passaggio dal sistema a pellicola a quello digitale, è necessario che le dimensioni del sensore coincidano perfettamente con quelle del tradizionale fotogramma Leica (24x36mm). In caso contrario, quando cioè gli obiettivi sono montati su reflex digitali dotate di sensori più piccoli, si ottiene una riduzione dell’angolo di campo tanto più accentuata quanto più piccolo è il sensore. Un obiettivo montato su una reflex digitale con sensore più piccolo quindi, si comporterà come se fosse di focale maggiore. Un 50mm per esempio, lavorerà (su un formato Aps-C) come se fosse un 75mm, un 100mm, come se fosse un 150mm e così via.

Il rapporto che lega focale effettiva (o nominale) alla focale apparente (o equivalente) si chiama fattore di moltiplicazione o di crop. Essendo in funzione della dimensione del sensore è fissa per ognuno dei formati esistenti, per cui, nel momento in cui si monta una determinata ottica, è facile prevederne la focale equivalente. Basta moltiplicare il valore nominale della focale per il fattore di crop. Nel caso precedente con sensore di tipo Aps-C, il fattore equivalente è ovviamente 1,5. Infatti: 50mm (focale effettiva) x 1,5 (fattore di crop) = 75mm (focale equivalente)

Il sensore Full frame, tuttavia, al momento è adottato solo da pochi modelli (tutti di fascia medio-alta o alta); la maggior parte delle reflex digitali infatti, utilizza sensori di dimensioni più contenute, che variano da marca a marca e spesso, nell'ambito dello stessa casa costruttrice, anche da fotocamera a fotocamera Attualmente i formati più diffusi sono quattro: Formato Leica (detto anche Full Frame o FF), Aps-H, Aps-C e 4/3 (si legge proprio “Quattroterzi”). Ognuno è dotato di misure specifiche ma soprattutto per quanto riguarda l’Aps-C ogni casa ha sviluppato delle piccole differenze

Formato Dimensioni Fattore di moltiplicazione o di crop
Formati e fattore di crop
Formato Leica o Full Frame 24x36 mm 1x
Aps-H 28,7x19 mm 1,3x
Aps-C

22,7x15,1 mm

23,7x15,6 mm

20,7x13,8 mm

1,5x

1,6x

1,7x

4/3 18x13 mm 2x

 

Attenzione che...

Lavorare con un sensore più grande non significa disporre di più megapixel. Due sensori, a parità di dimensioni, possono avere un numero di megapixel molto diverso! Tuttavia il formato incide sulla qualità. Infatti a parità di megapixel è molto probabile che quello dalle dimensioni più grandi offra prestazioni superiori.

Guide fotografiche

Capire la fotografia

Vai alla versione stampabile di questo documento